MotoGP, Qatar 2015: Acuto di Rossi, podio italiano con Dovi e Iannone

Valentino Rossi compie una rimonta fantastica partendo dall’ottavo posto in griglia e va a vincere la prima prova di questo Motomondiale 2015. Un Motomondiale che ritrova però come protagonista anche la Ducati, che si prende la seconda e la terza posizione con Dovizioso e Iannone alfieri formidabili della scuderia di Borgo Panigale. Bella la prova di maturità della Desmosedici, mentre sembra esserci molto da lavorare per le Honda.

Pronti via ed è subito colpo di scena alla partenza, con Marquez che va lungo ed è costretto a sfilare in ultima posizione. Il campione in carica si vede quindi costretto a una gara in rimonta, mentre in testa Andrea Dovizioso viene infilato al secondo giro da Lorenzo che si mette in testa. I due, insieme a Iannone tentano la fuga, complice il quarto posto di uno Yonny Hernandez ovviamente più lento. Ma a questo punto entra in scena Valentino Rossi, che parte dal decimo posto e, dopo aver fatto fuori Pedrosa ed Hernandez, lima in appena 9 giri il distacco e raggiunge i primi. Anche Marquez intanto ha attaccato la prodigiosa rimonta, risalendo agevolmente in top ten. Intanto davanti Dovizioso e Lorenzo si scambiano a più riprese la posizione, mentre Iannone sembra averne di meno e alla prima occasione un sornione Rossi gli ruba la posizione. A metà gara quindi per la vittoria sembra tutto aperto, mentre Marquez è risalito fino al quinto posto, ma i 4 secondi di distacco dai primi sembrano essere troppi, sia per lui che per Dani Pedrosa, decisamente sottotono. La Ducati conferma la sua competitività e per Jorge Lorenzo è impossibile partire con le sue proverbiali fughe. Iannone si riaccoda dopo un paio di giri passati a tirare il fiato, facendo presumere 5 giri finali ad alto tasso di adrenalina. Marquez spinge al massimo, nel tentativo di accorciare almeno su Iannone, mentre un formidabile Dovizioso si prende tanti rischi e alla fine riesce nel sorpasso da applausi su Lorenzo. Valentino Rossi fiuta la grande occasione e imita il Dovi, mettendosi alle spalle il compagno di scuderia. Lorenzo sembra non averne più e va anche alle spalle di Iannone, mentre i primi due danno vita a un duello palpitante, senza esclusione di colpi. Ma il dottore piazza il sorpasso decisivo a un giro e mezzo dal termine e resiste agli attacchi di un comunque fantastico Dovizioso. Iannone arriva terzo completando un podio tutto italiano che mancava da troppo tempo. Alle loro spalle Lorenzo, Marquez e Pedrosa sono avvisati: gli italiani sono più agguerriti che mai!

LE PRIME 10 POSIZIONI DEL GP DI LOSAIL:
1. Rossi 
Yamaha Movistar 42:35.717
2. Dovizioso Ducati Team +0.174
3. Iannone Ducati Team +2.250
4. Lorenzo Yamaha Movistar +2.707
5. Márquez Honda Repsol +7.036
6. Pedrosa Honda Repsol +10.755
7. Crutchlow CWM LCR Honda +12.384
8. Smith Monster Yamaha Tech 3 +12.914
9. Espargaró P. Monster Yamaha Tech 3 +13.031
10. Hernández Pramac Racing +17.435

Condividi
Nato a Sora (FR) il 20 gennaio 1990, ma residente a Roma per motivi di studio. Appassionato di calcio italiano e internazionale, con un debole per le curiosità statistiche e i campionati scandinavi.