Mozzanica, arriva il difensore Zanoletti, va via il portiere Vignati

Il Mozzanica è molto attivo sul mercato e prende Stefania Zanoletti, difensore ex Brescia, classe 1990, per la prossima stagione.

Ecco le prime parole della neo biancoceleste: “Sono molto contenta della scelta che ho fatto. Sette anni di Brescia non si possono cancellare e alla società biancazzurra, al presidente Cesari, alle mie compagne e anche ai tifosi voglio dire grazie per i bellissimi momenti vissuti insieme. Sono arrivata al Brescia quando la squadra era ancora in A2. Ho vissuto la promozione in A, la prima soffertissima salvezza e poi i successi prima in Coppa Italia e poi in campionato. Nella vita di una calciatrice arrivano però momenti in cui è necessario voltare pagina, per rimettersi in gioco, per dimostrare a te stessa che puoi toglierti ancora tante soddisfazioni sul campo. Ho scelto Mozzanica perché mi è stato illustrato un progetto affascinante che ho deciso di sposare. Qui potrò ritrovare alcune vecchie compagne (Andrea Scarpellini e Alessia Gritti con me ai tempi dell’Atalanta e Viviana Schiavi, altra ex Brescia), ma soprattutto Mister Nazzarena Grilli. Di lei ho un bellissimo ricordo perché per prima diede una nuova mentalità vincente al Brescia e i risultati raccolti oggi dalla società sono frutto del lavoro da lei iniziato e portato avanti da Milena Bertolini. Ho tanta voglia di cominciare questa mia nuova avventura e contribuire a portare in alto il Mozzanica.”

Dopo una sola stagione il portiere Chiara Vignati lascia, di comune accordo con la società, il sodalizio bergamasco: “E’ stata un’esperienza positiva per me che mai prima d’ora avevo potuto giocare in una squadra di così alto livello. Voglio davvero ringraziare tutta la società dal primo all’ultimo, lo staff che ci ha permesso di concludere al terzo posto in campionato e tutte le compagne con le quali si era formato un bel gruppo. Continuerò sicuramente a giocare anche se non so ancora dove. Al Mozzanica auguro il meglio per la nuova stagione. Non mancherò sicuramente di venire allo stadio a fare il tifo per le mie ormai ex compagne ogni volta che potrò.” Al suo posto arriva Alessia Capelletti, cremonese classe ’98, che bene ha figurato con le primavera biancocelesti.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.