Atalanta Bologna Cagliari ChievoVerona Crotone Empoli Fiorentina Genoa Inter Juventus Lazio Milan Napoli Palermo Pescara Roma Sampdoria Sassuolo Torino Udinese

Messina-Foggia 3-2, Fornito regala i tre punti ai giallorossi al 93′

Messina-Foggia 3-2, Fornito regala i tre punti ai giallorossi al 93′
(Copyright MondoPallone. it / Antonio Ioppolo)

dal nostro inviato allo stadio “Franco Scoglio” di Messina.

Si è appena concluso l’incontro Messina-Foggia, valido per la ventiseiesima giornata del girone “C” di Lega Pro. Su un campo pesante per la pioggia caduta lungo tutta la mattinata e parte del pomeriggio, ma perfettamente praticabile, siciliani e pugliesi hanno dato vita a una partita vivace e appassionante. Si impone il Messina, in un gara giocata con dedizione e spirito di sacrificio, per 3-2 in virtù delle reti di Ionut, Martinelli e Fornito. Di Iemmello e Arcidiacono le reti dei momentanei pareggi.

Partono forte le due squadre, messe in campo specularmente. I padroni di casa fanno la partita e riescono più volte a spezzare il gioco dei pugliesi. Al 16′ arriva il vantaggio del Messina: staffilata da più di 20 metri di Ionut, il pallone sbatte sulla traversa e supera quanto basta la linea di porta; Messina-Foggia 1-0. I “Satanelli” tardano a reagire ed è fortunato quando al 26′ Martinelli manca il pallone, Iemmello si invola e batte Berardi con un tiro incrociato da dentro l’area; Messina-Foggia 1-1. Fino allo scadere della prima frazione, le due squadre si affrontano a viso aperto: Tavares e Fornito da un lato, Sarno dall’altro, impegnano Micale e Berardi, bravi entrambi a non farsi sorprendere. Si conclude il primo tempo: Messina-Foggia 1-1.

Inizio ripresa appannaggio dei giallorossi: ci provano Baccolo e Gustavo, ma le conclusioni sono deboli. Al 54′ calcio d’angolo battuto da Giorgione, stacca di testa Martinelli e insacca: Messina-Foggia 2-1. I pugliesi, però, non ci stanno e sono Iemmello e Arcidiacono, al 61′ e al 71′, a costringere Berardi a due interventi decisivi. Nei minuti finali il Foggia schiaccia nella propria metà campo i padroni di casa, che hanno evidentemente abbassato il proprio baricentro e, al contempo, si prodigano in generose ripartenze, difendendo il vantaggio con tutte le forze. Nel secondo dei cinque minuti di recupero, il Foggia trova un fortuito pareggio con Arcidiacono, che di testa batte Berardi. Un minuto dopo, incredibilmente, il Messina si riporta in vantaggio con Fornito con una conclusione dal limite che fulmina Micale. L’arbitro Morreale fischia la fine: Messina-Foggia 3-2, una vittoria storica per i biancoscudati che non battevano i pugliesi tra le mura amiche dalla remotissima stagione ’85-’86.

MESSINA-FOGGIA 3-2 (1-1)

Messina (4-3-3): Berardi 7; Ionut 7 (84′ Mileto sv), De Vito 6.5, Martinelli 6, Zanini 6; Fornito 7, Baccolo 7, Giorgione 6.5; Gustavo 6.5 (78′ Barilaro sv), Scardina 6 (86′ Giuseppe Russo sv), Tavares 6.5. A disp.: Addario, Burzigotti, Genny Russo, Biondo, Masocco, Lia. All.: Raffaele Di Napoli 7.
Foggia (4-3-3): Micale 6.5; de Almeida 6.5, Loiacono 5, Gigliotti 5.5, Di Chiara 6; Agnelli 5.5, Quinto 5.5 (55′ Arcidiacono 6.5), Gerbo 5.5; Sarno 6.5, Iemmello 6.5, Chiricò 5 (72′ Floriano sv). A disp.: De Gennaro, Agostinone, Riverola, Coletti, Sainz-Maza, Lauriola. All.: De Zerbi 6.
Arbitro: Morreale di Roma.
Marcatori: 15′ Ionut (M), 24′ Iemmello (F), 54′ Martinelli (M), 90’+2 Arcidiacono (F), 90’+3 Fornito (M).
Note – Ammoniti: Fornito (M); Gerbo (F).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *