Pronostici Dwars door Vlaanderen: i consigli per le scommesse

Pronostici Dwars door Vlaanderen: i consigli per le scommesse

Ecco i nostri pronostici e consigli per le scommesse sulla Dwars door Vlaanderen 2016.

I favoriti:

Jelle Wallays: sorprendente vincitore dell’ultima edizione della Attraverso le Fiandre, il corridore belga classe 1989 non ha avuto un inizio di stagione brillantissimo. A secco di vittorie in questo 2016,  al campione in carica spetta comunque di diritto un posto tra i favoriti della corsa.

Greg Van Avermaet: probabilmente l’uomo del momento – vincitore della classifica generale della Tirreno-Adriatico, vincitore della Omloop Het Nieuwsblad e quinto posto alla Milano-Sanremo in un finale concitato. Dall’ultima apparizione alla Attraverso le Fiandre nel 2011 (22° posto),  il corridore della BMC è diventato un campione. In questa edizione sarà l’uomo da battere.

Niki Terpstra: un successo in questo inizio di stagione, e proprio poche settimane fa sulle strade belghe – grazie a una splendida azione solitaria alla Le Samyn. Il corridore olandese della Etixx-Quickstep vanta già due vittorie alla Attraverso le Fiandre (2012,2014), la condizione è buona e l’ennesimo successo sembra possibile.

Edward Theuns: giovane promessa belga nelle corse di un giorno, il classe 1991 viene da due ottavi posti nella Omloop Het Nieuwsblad e nella Kuurne-Bruxelles-Kuurne. Secondo lo scorso anno, dietro solo al compagno di squadra Jelle Wallays, l’uomo della Trek Segafredo ha tutte le carte in regola per lottare ancora per la vittoria.

Tiesj Benoot: ennesimo talento belga, l’uomo della Lotto Soudal ha messo in mostra una condizione eccellente in questi primi mesi di stagione. Ancora zero vittorie nel 2016, proverà a sbloccarsi davanti al pubblico amico.

Altri nomi da tenere d’occhio: Fernando Gaviria. Jasper Stuyven, Jens Debusschere, Jens Keukeleire, Filippo Pozzato, Tom Van Asbroeck.

I nostri consigli per le scommesse:

Niki Terpstra: L’uomo Etixx-Quickstep gode spesso di minor considerazione di quella che il suo talento meriterebbe. Conosce a memoria queste strade, dove ha già vinto due volte, e la gamba sembra quella dei giorni migliori. Fondamentale, per l’olandese, arrivare da solo per evitare di giocarsi la vittoria allo sprint, dove partirebbe battuto da molti.

Alziamo le quote:

Filippo Pozzato: forse siamo spinti da un po’ di patriottismo, ma Pozzato ha chiuso la Milano-Sanremo all’ottavo posto e su queste strade ha sempre reso al meglio. Con l’assenza di tanti big, chissà che non riesca a essere tra i protagonisti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *