Pronostici Gent-Wevelgem 2016: i consigli per le scommesse

Pronostici Gent-Wevelgem 2016: i consigli per le scommesse

Ecco i nostri pronostici e consigli per le scommesse sulla Gent-Wevelgem 2016.

I favoriti:

Peter Sagan: alla E3 Harelbeke il campione del mondo ha collezionato l’ennesimo secondo posto della sua carriera. Da corridore in grado di vincere prima volate di gruppo, e poi a ranghi ristretti, lo slovacco in questo 2016 è stato già battuto due volte in volate con pochi uomini, dove partiva nettamente favorito. Alla Omloop Het Nieuwsblad, in un arrivo a cinque, da Greg Van Avermaet, e alla E3 Harelbeke in una volata testa a testa con Michał Kwiatkowski. Sicuro piazzato nelle prime posizioni, l’uomo della Tinkoff-Saxo cercherà di replicare il successo alla Gent-Wevelgem 2013.

Alexander Kristoff: dopo un febbraio ad alto livello, la condizione dello sprinter norvegese, in questo mese di marzo, sembra in caduta libera gara dopo gara. Alla E3 Harelbeke ha faticato tantissimo sugli strappi, non riuscendo mai a tenere le ruote dei migliori. Lo scorso anno, in questo stesso periodo, la condizione del capitano della Katusha era notevolmente migliore, tanto che riuscì dopo pochi giorno ad aggiudicarsi il Giro delle Fiandre. A una settimana dalla corsa dei muri, Alexander Kristoff è chiamato a battere un colpo su un percorso adatto alle sue caratteristiche.

Arnaud Démare: costantemente piazzato tra i primi 15 nelle ultime edizioni della Gent-Wevelgem, con uno splendido secondo posto nel 2014, il fresco vincitore della Milano Sanremo è uno dei favoriti della corsa. La prestazione nella Classicissima è stata (quasi) incredibile, e su strade in cui l’uomo FDJ si è sempre trovato bene può arrivare un altro importante successo per il velocista francese.

Etixx Quick-Step: otto uomini di altissimo livello – la squadra di Patrick Lefevere schiera la solita corazzata per queste corse belghe. La tattica studiata a tavolino sarà quella di tenere la corsa chiusa per portare allo sprint il probabile capitano di giornata, Fernando Gaviria, ma se la gara dovesse esplodere sui muri, a 40-50 km dal traguardo, la squadra belga potrà contare su una schiera di co-capitani di livello assoluto: Tom Boonen (già vincitore della corsa nel 2004, 2011 e 2012), Niki Terpstra (secondo nel 2015) e Zdeněk Štybar. Occhi puntati anche su Stijn Vandenbergh e sul nostro Matteo Trentin.

Fabian Cancellara: le pietre sono il suo pane, ma la Gent-Wevelgem è la corsa che per caratteristiche meno si addice al passista svizzero. Nonostante un solo piazzamento nei 10, nel lontano 2006, è impossibile non inserire il nome del campione della Trek-Segafredo nella lista dei favoriti. Probabilmente si preoccuperà di più di curare la gamba in vista dell’appuntamento di domenica prossima, ma se la corsa dovesse diventare più dura del previsto Cancellara proverà a lottare per una delle poche classiche del nord che mancano al suo palmarès.

Greg Van Avermaet: dopo l’ennesima vittoria sfiorata alla Dwars door Vlaanderen, l’uomo più in forma del momento è stato costretto per dei problemi di stomaco a saltare la E3 Harelbeke di pochi giorni fa. Se abbia recuperato completamente non possiamo saperlo, la sua condizione al via sarà un’incognita, ma l’uomo BMC alla Gent-Wevelgem ci sarà e siamo sicuri che se avrà recuperato completamente dai malanni degli ultimi giorni sarà uno dei protagonisti.

Altri nomi da tenere d’occhio:

André Greipel, Jens Debusschere, Sep Vanmarcke, Edvald Boasson Hagen, Heinrich Haussler.

I nostri consigli per le scommesse:

Fernando Gaviria: il talento colombiano classe 1994 ha già dimostrato alla Milano-Sanremo di poter essere protagonista in una corsa di altissimo livello. Nella Classicissima è stato fregato, a poche centinaia di metri, proprio da una sua disattenzione dovuta all’inesperienza, mentre alla Dwars door Vlaanderen è rimasto piantato a 300 metri dal traguardo nella volata finale. Il percorso della Gent-Wevelgem sembra però meno duro della Attraverso le Fiandre, nonostante il doppio passaggio sul Kemmelberg (23% di pendenza massima), e per questo più favorevole al colombiano.

L’alternativa:

Jens Debusschere: vincitore della Dwars door Vlaanderen, il corridore belga ha saltato la E3 Harelbeke proprio per presentarsi al meglio al via della Gent-Wevelgem. Pensare a una possibile doppietta Attraverso le Fiandre-Gent Wevelgem sembra fantascienza, ma già lo scorso anno il corridore Lotto-Soudal chiuse entrambe le gare tra i primi otto.

Testa a testa:

Jens Debusschere vs Edward Theuns – Jens Debusschere

Fernando Gaviria vs Elia Viviani – Fernando Gaviria

Marco Marcato – Jens Keukeleire – Jens Keukeleire

Sep Vanmarcke vs Lars Boom – Sep Vanmarcke

Bryan Coquard vs Arnaud Démare – Arnaud Démare


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *