Taça da Liga – Il Benfica rifila sei reti al Marítimo e conquista il trofeo per la settima volta

Sconfitto 2-1 lo scorso anno, il Marítimo ritrova il Benfica in finale di Taça da Liga: gli uomini di Vingada, però, soccombono anche nella rivincita. Gli uomini di Rui Vitória si impongono col risultato di 6-2 e trovano il settimo successo (il terzo consecutivo) nella competizione nelle nove edizioni giocate.

Consapevole della netta superiorità tecnica, il Benfica riesce a sbloccare la gara all’11’ e lo fa con Jonas, abile a spiazzare il portiere avversario Haghighi. Il Marítimo però non trova la reazione giusta e sette minuti dopo va in svantaggio di ben due reti: Mitroglou punisce gli uomini di Vingada. E l’ex Fulham, fresco di riscatto, riesce a colpire ancora: al 38′ è 3-0 per il Benfica. Nei restanti minuti del primo tempo esce fuori l’orgoglio del Marítimo: al 41′ Diogo riesce ad accorciare le distanze.

Il Benfica controlla bene la gara nella seconda frazione di gioco, riducendo al minimo i pericoli degli avversari. Gli uomini di Rui Vitória trovano il quarto gol al 77′ con Gaitán, ma il Marítimo accorcia le distanze cinque minuti dopo grazie al rigore calciato da Fransérgio. In pieno recupero il Benfica trova il quinto e il sesto gol con Jardel e con Jiménez su calcio di rigore. Il Benfica vince così 6-2 e si aggiudica per la settima volta la Taça da Liga su nove edizioni disputate.

MARÍTIMO-BENFICA 2-6 (1-3)

Marítimo (4-3-3): Haghighi; Briguel (68′ Soares), Maurício, Dirceu (73′ Ghazaryan), Patrick; Fransèrgio, Plessis, Bessa; Diogo, Sousa, Costa (23′ Djousse). A disp.: Salin, Deyvison, Nepomuceno. All.: Vingada.
Benfica (4-4-2): Ederson; Almeida, Luisao, Jardel, Grimaldo; Pizzi, Samaris, Sanches, Gaitán (79′ Guedes); Jonas (87′ Jiménez), Mitroglou (68′ Talisca). A disp.: Lopes, Lindelöf, Carcela-González, Eliseu. All.: Rui Vitória.
Arbitro: Fábio Veríssimo (Portogallo).
Marcatori: 11′ Jonas (B), 18′, 38′ Mitroglou (B), 45′ Diogo (M), 77′ Gaitán (B), 82′ rig. Fransèrgio (M), 90’+1′ Jardel (B), 90’+2′ rig. Jiménez (B).
Note – Ammoniti: nessuno.

Condividi
Apprezza ogni tipo di sport, anche se il suo vero amore è il calcio, di cui è appassionato. Tifa Milan ed è un fantacalcista convinto, cercando sempre di trovare il bicchiere mezzo pieno.