Italia Serie D

Metti un giorno in … – Serie D, Progresso-Crema 1-1, un punto che accontenta entrambe


Allo Stadio “Clara Weisz” di Castel Maggiore si sfidano Progresso e Crema per la 13esima giornata del Campionato Nazionale di Serie D Girone D. Gli uomini di casa, guidati dall’alenatore Roberto Moscariello, si schierano con il seguente undici: Bruzzi, Grandini, Fiore, Lodi (capitano), Chimangui, Cestaro, Rossi, Gulinatti, Girotti, Marchetti, Esposito. Rispondono gli ospiti, allenati da Luca Moggi, con la seguente formazione: Trapani, Corna, Giosu, De Angeli (capitano di giornata), Grea, Porcari, Rovido, Geroni, Corioni, Pignat e Palla. Dirige l’arbitro Gian Luca Renzi della sezione di Pesaro.

Le prime fasi di gioco sono intense e le squadre non si nascondono, vista anche la rispettiva situazione di classifica che le vede a pari punti ma a sole sei lunghezze dalla zona retrocessione. Il Crema si schiera con una formazione più difensiva e punta sulle ripartenze, il Progresso cerca di dominare il possesso palla e creare occasioni, ma la trequarti ospite è molto affollata e le occasioni latitano, con le due squadre che lamentano problemi in fase di costruzione del gioco e con gli unici brividi che arrivano da qualche calcio piazzato senza però esito. Al 18′ la prima vera occasione della gara: calcio di punizione per il Progresso, colpo di testa di Cestaro e palla che sibila a lato del palo destro. La partita, complici anche le condizioni atmosferiche e quelle del campo di gioco, si incattivisce progressivamente e cominciano ad arrivare i primi cartellini gialli: al 32′ è il Crema a reclamare per un rigore non concesso per un fallo di mano in area. Nel finale di primo tempo un’uscita improvvida di Trapani fa correre i brividi lungo la schiena dei tifosi del Crema ma la prima frazione si chiude sullo 0-0.

Il secondo tempo comincia con un’azione personale sulla sinistra di Rovido che però conclude alto: pochi minuti dopo è lo stesso centrocampista del Crema a riprovarci ma non centra lo specchio della porta. Al 53′ il Crema rimane in dieci uomini per l’espulsione di Porcari, a cui viene comminato il secondo giallo per fallo su Esposito lanciato a rete: sulla seguente punizione Gulinatti chiama all’intervento in tuffo Trapani. Ormai gli scontri sono sempre più rudi, vista anche la posta in palio, e al 67′ il Progresso passa in vantaggio con Marchetti, bravo a finalizzare una ripartenza sulla destra. Comincia la girandola dei cambi e il Progresso cerca di gestire il risultato, ma il Crema non sta a guardare e punta alle ripartenze per raggiungere il pari ma al 77′ è il nuovo entrato Bertetti a chiamare alla parata in tuffo Trapani. In pieno recupero il Crema perviene rocambolescamente al pareggio con Dragoni, abile a ribadire in rete una mischia in area. Il breve recupero concesso non garantisce altre emozioni e le due squadre si dividono la posta, muovendo la loro classifica.

PROGRESSO-CREMA 1-1 (0-0)

Progresso (4-4-2): Bruzzi, Grandini (79′ Zattini), Fiore, Lodi (capitano) (69′ Bertetti), Chimangui, Cestaro, Rossi, Gulinatti, Girotti (72′ Salvatori), Marchetti, Esposito. All. Moscariello
Crema (4-4-2): Trapani, Corna, Giosu (68′ Fusi), De Angeli (capitano), Grea, Porcari, Rovido (56′ Dragoni), Geroni, Corioni, Pignat, Palla. All. Moggi
Arbitro: Gian Luca Renzi di Pesaro
Marcatori: 67′ Marchetti (P) , 90′ Dragoni (C)
Note-Ammoniti: Chimangui, Rossi, Marchetti (P), Porcari, Pignat, Grea (C). Espulso al 53′ Porcari (C) per doppia ammonizione.





Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *