Fantacalcio I Consigli di MP Le Rubriche Di Mondosportivo

Fantacalcio 2019/20: chi evitare nella 14/a giornata


Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa da maledire a lungo. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi regaliamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

GLI ASSENTI – Prima di lanciarvi nello schieramento della vostra formazione, è bene dare uno sguardo alla lista degli assenti. Intanto, salteranno il turno 7 squalificati: Tolói, Lapadula, Missiroli, Jajalo, Zaniolo, Olsen e Cacciatore. Oltre a questi e agli infortunati di lungo corso, qualche acciaccato recente (Ger. Pezzella, Majer, Falco, D. Costa, Barella, Di Francesco, Sema, Scozzarella, Duarte, Depaoli e Bertolacci) e il solito consistente elenco di giocatori in dubbio: Belotti, Chiesa, Mancosu, Rabiot, Asamoah, Strefezza, Milik, Soriano, Veloso, Mirante, Florenzi e Pastore.
LA FLOP 11 (3-4-3) – Consigli (Sassuolo); Conti (Milan), Colley (Sampdoria), Cionek (SPAL); de Paul (Udinese), Kurtić (SPAL), Tonali (Brescia), Tabanelli (Lecce); Caputo (Sassuolo), Piątek (Milan), Skov Olsen (Bologna).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Rispetto a un anno fa è una delle delusioni di questo primo scorcio di stagione. Stiamo parlando del fantasista dell’Udinese Rodrigo de Paul, che in dieci presenze ha realizzato un solo gol, facendo registrare una media voto abbondantemente al di sotto della sufficienza. Confidiamo in un suo risveglio, naturalmente, ma non questa domenica, perché la trasferta a Roma contro una Lazio in gran forma si preannuncia per i bianconeri realmente insidiosa.
LA CONTRO-SCOMMESSA – È fra i giovani più promettenti del panorama internazionale e in Danimarca è già un autentico crack (ha realizzato quattro gol con la maglia dell’Under 21 nelle recenti gare di qualificazione agli Europei), ma in Italia fa fatica. Sarà per l’età (ha solo 19 anni), sarà per la concorrenza, ma Andreas Skov Olsen ancora non è riuscito a far vedere di che pasta è fatto. A Napoli potrebbe ritagliarsi uno spazietto, viste le probabili assenze di Soriano e Santander (e pure Destro non è al meglio), ma ci sembra improbabile che possa lasciare il segno. Attendiamo per lui periodi migliori.





Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *