Fantacalcio I Consigli di MP In Primo Piano Le Rubriche Di Mondosportivo

Fantacalcio 2019/20: chi evitare nella 21/a giornata

[ad_1]

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa da maledire a lungo. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi regaliamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

GLI ASSENTI – Formazioni entro le 20:45 di venerdì (anticipo Brescia-Milan), ma attenzione agli assenti di giornata. Intanto, ci sono 11 squalificati: Balotelli, Bani, Sansone, Dalbert, Cassata, Aina, Rincón, Candreva, Pisacane, Chabot e Zaccagni. Oltre a questi e agli infortunati di lungo corso, ci sono alcuni acciaccati recenti (Rog, Cerri, Gervinho, Inglese e Cataldi) e la solita, consistente lista di giocatori in dubbio: Musacchio, Calabria, Baselli, Castange, Brozović, Cacciatore, Barillà, Quagliarella, Kumbulla, Mkhitaryan, Perotti, Marušić, Meret, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Mertens e Danilo.
LA FLOP 11 (3-4-3) – Pau López (Roma); Caldara (Atalanta), Cistana (Brescia), Walukievicz (Cagliari); Douglas Costa (Juventus), Behrami (Genoa), Diawara (Roma), Elmas (Napoli); Muriel (Atalanta), Piątek (Milan), Simeone (Cagliari).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Da quando è arrivato Ibra al Milan, ovvero nelle ultime tre giornate, per il povero Krzysztof Piątek solo 55 minuti in campo. Le due panchine consecutive contro Cagliari e Udinese sono segnali evidenti per per il polacco non c’è più posto, almeno per ora. Per il Pistolero servirebbe la classica scintilla in grado di rilanciarne le quotazioni (magari un gol decisivo da subentrante), solo allora potrebbe interrompere un incantesimo che, pensandoci bene, dura da ben prima che arrivasse lo svedese.
LA CONTRO-SCOMMESSA – L’arrivo a Napoli e le prime giornate di campionato erano state più che promettenti, tanto da indurre parecchi fantallenatori a puntare su di lui. Ma il proseguo del torneo si sta rivelando negativo per Eljif Elmas, che non sta faticando a trovare spazio e probabilmente sta pagando più di altri il momento delicato della squadra. Contro la Juve difficilmente vedrà il campo, motivo per cui meglio lasciarlo fuori e pensare di sacrificarlo all’asta di riparazione.



[ad_2]

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *