Altri Campionati Stranieri Estero In Primo Piano Lucas Biglia Turchia

La storia del Fatih Karagümrük, la nuova squadra di Biglia (ma anche di tanti ex Serie A)


Chiusa la sua esperienza al Milan, Lucas Biglia ha deciso ufficialmente di cominciare una nuova avventura in Turchia, seguendo il percorso già attraversato da tanti ex protagonisti del calcio europeo andati lì a svernare. Tutti, però, sono rimasti piuttosto incuriositi dalla nuova squadra dell’argentino, sconosciuta ai più: il Fatih Karagümrük. Un club ben meno noto rispetto ai classici Galatasaray, Besiktas o Fenerbahçe, gli storici club del Paese, eppure diventato meta di destinazione di tanti ex Serie A.

È la storia stessa del Fatih Karagümrük, d’altra parte, a giustificare la sua poca notorietà nel mondo e a legittimare le perplessità sollevate da tanti tifosi. Il club turco, con sede nel distretto di Fatih nella parte metropolitana di Istanbul, è tornato in massima serie turca soltanto quest’anno, mettendo fine a un’assenza che durava addirittura dal 1984, e soltanto dieci anni fa militava nelle categorie amatoriali.

Nell’ultimo decennio, poi, il club ha vissuto una rapida ascesa, che ha avuto la sua accelerata decisiva nel giugno 2018, quando la società è stata rilevata da Süleyman Hurma, un nome piuttosto noto in Turchia. Classe 1964, Hurma ha lavorato per diversi anni come dirigente di Samsunspor, Kayserispor e, soprattutto, del Trabzonspor, in cui è stato direttore sportivo per qualche mese nel 2015, prima di essere costretto a dire addio dopo le elezioni del nuovo presidente Usta. Nel tempo, però, si era riuscito a distinguere per la sua grande abilità nella gestione degli affari dei propri club, riuscendo spesso a realizzare importanti plusvalenze e affidando le squadre ai giusti allenatori che hanno garantito anche una crescita sul campo (evidente soprattutto con il Kayserispor).

Conclusa l’avventura da dirigente, Hurma è dunque diventato il nuovo proprietario del Fatih Karagümrük, promettendo di portarlo in massima serie turca e poi anche in Europa. E una parte della promessa l’ha già mantenuta, con il club che è riuscito a conquistare la promozione vincendo ai playoff contro il Demirspor agli inizi di agosto. Da quel momento, il presidente ha cercato di organizzare nel più breve tempo possibile una squadra adeguata per giocarsela in campionato, nonostante un budget limitato anche a causa dell’emergenza sanitaria.

Eppure, le scarse risorse sono state comunque sufficienti per annunciare oggi il proprio grande colpo estivo: Lucas Biglia, reduce dalla fine del suo contratto con il Milan e disponibile a parametro zero. E, assieme all’argentino, è stato ingaggiato qualche giorno fa anche un altro giocatore passato per l’Italia: il difensore Jure Balkovec, proveniente dall’Hellas Verona ma lo scorso anno in prestito all’Empoli.

Andando a guardare la rosa del Fatih Karagümrük ci si accorge però che sono parecchi i giocatori tesserati che hanno avuto un passato, più o meno lungo e importante in Serie A. Per esempio, non sfugge il nome di Emiliano Viviano, che ha lasciato lo Sporting Lisbona dopo aver vissuto la seconda parte della scorsa stagione con la maglia della SPAL e sta cercando una nuova occasione per rilanciarsi nella parte finale della propria carriera. Ma in squadra, l’estremo difensore ha ritrovato un altro ex biancazzurro come Ervin Zukanović, anche lui con un lungo passato nel nostro campionato (Sampdoria, Roma, Atalanta e Genoa), così come Cristóbal Jorquera (ex Parma e Genoa) e l’attaccante Emeghara (con un passato al Siena e Livorno).

Tanti ex del nostro campionato, tutti decisi a provare a rilanciare le proprie carriere in questo club per lo più sconosciuto, ma sicuramente non poco ambizioso, grazie alla figura del suo presidente Hurma. E che, intanto, ha già vinto la prima gara del suo campionato con un netto 3-0 sullo Yeni Malatyaspor.





Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *