Milano-Sanremo: a Palazzo Marino si respira già aria di primavera

Milano-Sanremo: a Palazzo Marino si respira già aria di primavera

Alla vigilia della 107ª edizione della Milano-Sanremo a Palazzo Marino è stata presentata ufficialmente la Classicissima di primavera.

L’iridato Peter Sagan, ancora a secco di vittorie nel 2016 ha dichiarato: “adoro questa corsa, sono andato vicino alla vittoria per ben tre volte. Credo di essere uscito bene dalla Tirreno-Adriatico, dove ho sfiorato il successo. Il percorso è impegnativo, credo che tutto si deciderà negli ultimi trenta chilometri”.

Fabian Cancellara, giunto alla sua ultima partecipazione è parso molto motivato: “negli ultimi anni abbiamo corso in condizioni meteo critiche, mentre domani ci sarà bel tempo e sono felice. Il mio obiettivo è dare tutto nell’ultima Milano-Sanremo, che storicamente è aperta ad ogni soluzione. La mia squadra ha diverse carte da giocare e con Bonifazio possiamo farci valere anche in volata. Ci saranno avversari molto forti al via, come Vincenzo Nibali, Greg Van Avermaet, Peter Sagan, Alexander Kristoff e Michael Matthews”.

Anche ad Alexander Kristoff non dispiace questo clima primaverile: “anche se sono norvegese preferisco correre con il bel tempo. Ho vinto due anni fa in cattive condizioni climatiche ma non vedo l’ora di arrivare a Sanremo con il sole. Sarà fondamentale il lavoro dei miei compagni per controllare la gara”.

Giuliano Pisapia, sindaco di Milano: “la Milano-Sanremo dà il via alla stagione del grande ciclismo. Siamo orgogliosi di aver ospitato campioni del calibro di Peter Sagan, Fabian Cancellara e Alexander Kristoff. Un grande in bocca al lupo da parte di tutti i milanesi”.

Riccardo Taranto, presidente RCS Sport: “voglio ringraziare il sindaco Pisapia e tutta l’amministrazione che ci ha dato l’opportunità di presentare questo grande evento nel cuore di Milano. Inoltre ringrazio tutti gli atleti che hanno deciso di onorare questa corsa”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *