Calcio Femminile Campionati Regionali Femminili Italia Femminile Serie A Femminile Serie A Femminile (Calcio) Serie B Femminile Serie B Femminile (Calcio) Serie C Femminile (Calcio)

Reginette d’inverno

[ad_1]

Con la stagione invernale i campionati arrivano alla metà del loro percorso, sia quelli maschili che quelli femminili, ed è giusto soffermarci un pochino sulle varie competizioni per capire quale sia lo stato dell’arte nei vari gironi.

Partiamo dalla Serie A Femminile, che ha visto la Juventus Women di Rita Guarino laurearsi Campionessa d’Inverno con pieno meriti, con un percorso netto di dieci vittorie e un solo pareggio maturato in casa del Milan: Bonansea e compagne conquistano il traguardo di metà campionato con ben sei punti di vantaggio sulla Fiorentina di Antonio Cincotta, tallonata a un punto dalla Roma di Betty Bavagnoli. Più staccato il Milan di Maurizio Ganz, anche se deve ancora recuperare la gara contro il Bari che potrebbe portarlo a ridosso delle secondo. Sembra che, nella massima serie del calcio in rosa italiano, sia in discussione solo il secondo posto, valevole per una qualificazione in Women’s Champions League, e che, se si proseguirà su questa falsariga, il titolo sia già assegnato. In coda, con il fanalino di coda Orobica che ha collezionato solo un punto, è lotta a due tra Tavagnacco e Bari, con le friulane attardate di tre punti rispetto alle pugliesi. Più staccate Hellas Verona e Inter.

In Serie B Femminile, a una giornata dal termine del girone di andata, è lotta a tre per i due posti valevoli per la promozione in Serie A: in testa c’è la San Marino Academy di Alain Conte, che ha approfittato del passo falso del Napoli in casa del Ravenna per prendersi la vetta solitaria della classifica. Distanti due punti troviamo le già citate partenopee di Peppe Marino e subito dopo la Lazio di Manuela Tesse, che sfrutta anche lei la sconfitta delle campane per recuperare punti e posizioni. Sarà, fino alla fine, una avvincente lotta a tre per due per soli due posti. In coda alla classifica è tutto aperto, con ben sei squadre in sei punti: davanti al fanalino di coda troviamo, staccata di due punti, la Roma Calcio Femminile e subito dopo, in piena zona playout, la Novese con due punti di vantaggio e il trittico composto da Cesena, Chievo Fortitudo Mozzecane e Lady Granata Cittadella appaiate a 11 punti.

Occupiamoci, in ultimo, della Serie C Femminile: nel Girone A guida il Como di Giuseppe Gerosa con tre punti di vantaggio sul Real Meda e quattro sulla Biellese, mentre in coda sembrano spacciate Academy Parma 1913 e Caprera, staccate di ben sei punti dall’Alessandria e con un solo punto all’attivo. Nel Girone B in testa troviamo il Vicenza di Cristian Dori, con quattro lunghezze di vantaggio sull’Unterland Damen e cinque sul Brixen Obi, mentre in coda alla classifica troviamo l’Atletico Oristano e il San Paolo. Nel Girone C a guidare la classifica è la gloriosa Sassari Torres allenata da Mario Desole, con tre punti di vantaggio sul Pontedera, mentre in fondo alla classifica San Miniato, Bologna, Arezzo e Grifone Gialloverde si trovano in quattro punti per tre posti salvezza, con l’Imolese ultima a un punto. Chiudiamo con il Girone D, guidato dal Calcio Pomigliano Women di Vittorio Esposito con ben sette punti di vantaggio sulla Ludos Palermo, mentre in coda, in quattro punti e per evitare le due retrocessioni, troviamo ben cinque squadre: Apulia Trani, Catanzaro, Dream Team, Real Bellante e Roma Decimoquarto.

L’articolo Reginette d’inverno sembra essere il primo su MondoSportivo.it.

[ad_2]

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *